I carboidrati fanno male?

0 commenti
I carboidrati fanno male?

Per decenni, il grasso era il nemico; oggi c'è un nuovo capro espiatorio: carboidrati. I carboidrati e l'insulina sembrano diventare più popolari di anno in anno.

 

Molte persone credono che il popolare indice glicemico e l'indice di insulina meno nota classifichino gli alimenti in base alla loro "insalubrità". Tuttavia, la ricerca disponibile mostra che le diete a basso indice glicemico, rispetto alle diete a elevato indice glicemico, non hanno alcun effetto o solo modesti effetti benefici sui fattori della sindrome metabolica, anche nei diabetici. Inoltre, una dieta a basso indice glicemico non porta sempre a un migliore controllo glicemico rispetto ad altri schemi dietetici.

Allo stesso modo, il modello di obesità carboidrati-insulina, che teorizza che l'obesità è causata dai carboidrati e dalla risposta insulinica che evocano, non è ben supportato dalle prove.

Nel 2017 è stata pubblicata una meta-analisi di 32 studi sull'alimentazione controllata. Alcuni di questi studi erano studi sul rione metabolico e altri erano studi sulla vita libera, ma in ogni caso i ricercatori hanno fornito pasti, i quali desideravano garantire che ogni dieta fornisse quantità specifiche di calorie e nutrienti (all'interno di ogni studio, le diete erano uguali in calorie e proteine ​​ma non in grassi e carboidrati).

Quindi quali sono stati i risultati? Le diete povere di grassi hanno comportato una maggiore perdita di grasso (in media di 16 grammi al giorno) e un maggiore dispendio energetico (in media di 26 calorie al giorno). Ciò darebbe alle diete povere di grassi un vantaggio in termini di perdita di grasso, sebbene una "così piccola da essere fisiologicamente insignificante".

Questi risultati sono coerenti con quelli di studi controllati randomizzati a lungo termine a vita libera progettati per testare l'efficacia nel mondo reale di una dieta (nel senso che ai partecipanti sono state date istruzioni ma lasciate per preparare i propri pasti). Le meta-analisi mostrano che le diete cheto, low-carb e high-carb portano a una simile perdita di peso.

Mangiare meno carboidrati (soprattutto carboidrati trasformati) può essere utile se ti aiuta a mangiare più sano. Ma se tagliare i carboidrati ti fa mangiare peggio o stare peggio, o se non riesci a seguire la dieta, dovresti considerare altre opzioni. Se si desidera perdere peso, l'importante non è sostituire il grasso con carboidrati o carboidrati con il grasso, ma finire quasi tutti i giorni con un deficit calorico.

La verità: fintanto che non indugi troppo, non c'è nulla di intrinsecamente dannoso nei carboidrati.

Lascia un commento

Tutti i commenti sul blog vengono controllati prima della pubblicazione
  • Spedizione GRATIS sopra 29€
  • Sicurezza garantita
  • 100% clienti soddisfatti
  • Quality check del Dottore
[time], da [location]
Ti sei iscritto con successo
L'E-MAIL è stata registrata