WhatsApp:

SQUAT AL MULTIPOWER E SQUAT LIBERO

01.08.2016 0 PHARMAGOLI NUTRITION
SQUAT AL MULTIPOWER E SQUAT LIBERO

Lo squat è un esercizio fisico che va tanto di moda oggi nelle palestre e serve ad ottenere muscoli tonici e forti.
E’ considerato il re degli esercizi perché simula un movimento che viene usato tutti i giorni come sedersi e alzarsi da una sedia, entare e uscire dall’auto oppure il semplice abbassarsi per raccolgiere qualcosa da terra.

Lo squat si può praticare nelle palestre a corpo libero, con l’impiego di pesi e manubri e anche senza, e anche con l’utilizzo di macchinari appositi.

Quando vengono utilizzati apparecchiature che guidano il movimento, stiamo parlando di squat al multipower, detto anche “Smith machine squat”.

Come per la versione classica, con lo squat al multipower il corpo può trarne dei benefici, tonificando la muscolatura della parte bassa, sfruttando i pesi che si trovano sul bilanciere, in modo da intensificare lo sforzo e aumentare il carico sulla muscolatura.

Durante lo svolgimento degli esercizi classici, si possono compiere inconsapevolmente degli errori, invece con lo squat al multipover è la macchina che guida i movimenti.

Si possono trarre dei notevoli benefici ai muscoli della parte bassa del corpo e in particolare delle gambe e dei glutei. Le gambe saranno più toniche, snelle, senza accumuli adiposi e tanto meno cellulite. I glutei appariranno più alti e sodi.

Sia le ragazze che i ragazzi possono trarre dei benefici da questi esercizi: per le ragazze un corpo più armonico, glutei più tonici e la pelle ha un miglioramento per quanto riguarda la cellulite e il tipico aspetto della buccia d’arancia.
I ragazzi appariranno piacevolmente tonici e muscolosi, ma non sproporzionati.

E’ molto vantaggioso eseguire gli esercizi guidati dello squat, per il maggiore carico sulla muscolatura che dà risultati più immediati. Ci sono però delle controindicazioni proprio derivanti dall’uso dell’apparecchio.
Infatti, la Smith Machine impone un movimento guidato che limita la normale linea di scorrimento della colonna vertebrale.

Molti personal trainer ritengono che con il macchinario, i movimenti siano limitanti rispetto al normale movimento del corpo e sia la schiena che le ginocchia sarebbero sollecitate in maniera sbagliata e questo può comportare, col tempo, infortuni anche gravi.

I danni che possono manifestarsi con lo squat al multipower sono localizzati sulle articolazioni e le strutture tendinee, inoltre avviene una sollecitazione della regione lombare della schiena errata e dannosa, a causa di un carico eccessivo.

Ricorrere a questo tipo di esercizio può risultare nocivo per le capsule articolari di ginocchia e di caviglie e della stimolazione della muscolatura interessata al lavoro di stabilizzazione del corpo; vengono modificate le curve naturali della schiena e si accentua o si creano delle patologie del rachide come le discopatie.

 

Scrivi un commento